Il Teatro della Memoria

Subscribe to Il Teatro della Memoria feed Il Teatro della Memoria
Updated: 26 min 50 sec ago

La storia infinita

15 December 2014 - 11:06pm
Accademia Nazionale di Danza: nuovi imprevisti sviluppi

Riportiamo gli ultimi comunicati:

Comunicato Stampa

In data 15 dicembre 2014 i Docenti, invitati a partecipare all’Assemblea straordinaria indetta dalla Consulta degli studenti presso il Teatro Ruskaja dell’Accademia Nazionale di Danza (AND), sono venuti a conoscenza di un documento intitolato Progetto Chorea: centro internazionale di danza per la ricerca e la formazione che prevede al suo interno il piano costituente di una  Accademia di Perfezionamento di danza contemporanea denominata Isola della danza, prodotto dalla Fondazione dell’Accademia Nazionale di Danza (FAND).

Premesso che gli organi istituzionali dell’AND non hanno avuto alcuna informazione al riguardo, si sottolinea la gravità del fatto, anche tenuto conto degli scopi istituzionali della FAND, che per Statuto, deve dare priorità alle attività finalizzate al sostegno e alla valorizzazione degli studenti dell’AND.

In detto documento inoltre vengono indicati nel “corpo insegnante fisso” i nominativi di due Docenti in servizio presso l’AND i quali, venuti a conoscenza solo oggi dell’esistenza del documento, hanno dichiarato di non essere mai stati contattati dalla FAND a tal proposito e hanno manifestato la volontà di compiere le azioni necessarie alla tutela del proprio nome e della propria professionalità.

I Docenti sottolineano la pericolosità di questo atto della FAND che gioca sull’ambiguità utilizzando il nome “Accademia”, inducendo l’utenza a ritenere che si tratti di una Scuola collegata con l’AND, unica Istituzione statale in Italia preposta all’Alta Formazione in campo coreutico.

Vista la lunga serie di rapporti conflittuali che ormai da anni vedono contrapposte l’AND e la FAND, si chiede un immediato incontro con il Ministro per avere chiarimenti in proposito, a tutela dell’Istituzione e della propria funzione Docente.

I Docenti che hanno dichiarato lo stato di agitazione

Questo il comunicato della Consulta degli Studenti:

clicca sull’immagine per leggere il comunicato

 


Categories: Dance

ULTIMORA A.N.D.

11 December 2014 - 8:49pm
Proclamato lo stato di agitazione all’Accademia Nazionale di Danza

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei docenti:

Oggetto: stato di agitazione Accademia Nazionale di Danza

I docenti della Accademia Nazionale di Danza informano il sig. Ministro che dalla data odierna hanno deliberato lo stato di agitazione.

I docenti

- si asterranno da qualsiasi attività aggiuntiva
– si riuniranno in assemblea con modalità che verranno identificate giornalmente.
– informano che in assenza di un immediato riscontro saranno lunedì 15 dicembre davanti al Ministero.
– chiedono un incontro urgente con il Ministro per risolvere in modo positivo la situazione dell’AND.
– attiveranno qualsiasi tipo d procedura atta a tutelare la propria funzione Docente.
– potranno garantire solo il funzionamento dei corsi dei minorenni.

All’ On. Prof.ssa Stefania Giannini

Ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca

p. c. Capo Dipartimento per l’Università, AFAM e Ricerca
Prof. Marco Mancini

Agli studenti della Accademia Nazionale di Danza

11 dicembre 2014

Vedi approfondimenti al precedente post


Categories: Dance

European Union Baroque Orchestra at the Royal Palace in Naples

10 December 2014 - 11:21pm

Next Sunday the Court Theatre will host a concert of music by Rebel, Muffat and Rameau

In collaboration with the Soprintendenza per i Beni paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici di Napoli e Provincia, the Associazione Alessandro Scarlatti presents on December 14 a performance by the European Union Baroque Orchestra directed by Lars Ulrik Mortensen. The prestigious ensemble, that gives young musicians from all European Union member countries the opportunity to develop their talent within an orchestra specialized in historically informed performance, has mantained this year a continuity of production notwhistanding the economic difficulties that followed the changes in the rules for the granting of economic support to european projects. Even ifit was not possible in 2014 to activate the usual audition-courses that provide for the recruitment of new members, several tours have nonetheless been produced (in collaboration with the puppet company Figurentheater Favoletta and with the Clare College Choir) as well as artistic residencies with rehearsals and concerts in Echternach, Amilly, Michaelstein, Gent and Pavia.

The concert, that takes place in the charming Teatrino di Corte di Palazzo Reale, presents an interesting program under the sign of an alliance between music and dance, featuring numbers taken from the ballets Les Elémens and Les Caractères de la Danse by Jean-Féry Rebel and from the operas Zaïs, Les Boréades and Platée by Jean-Philippe Rameau. At the center of the program lies a composition that – even if it doesn’t have theatrical dancing as its specific destination  – is structurally akin to a dance suite: the Concerto Grosso XII in Sol Propitia Sydera by Georges Muffat.

Last minute tickets at €3.00 will be available to young persons (aged less than 25) directly at the box office, after 7.30PM on the day of the concert.

Teatrino di Corte di Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, Napoli (Italy)
14 December 2014 – 8.30PM
Info & booking: tel. (+39) 081-406011 – e-mail: info@associazionescarlatti.it
webpage: associazionescarlatti.it


Categories: Dance

L’Accademia Nazionale di Danza fra le rose e le spine

10 December 2014 - 10:32pm

Studenti, docenti e personale in attesa che la primavera risolva un fondamentale nodo istituzionale

L’Accademia Nazionale di Danza è in questi giorni al centro di un impasse decisivo per la sua stessa natura di istituzione preposta all’alta formazione in campo coreutico nel comparto AFAM. La situazione già critica potrebbe sfociare in un vero e proprio stallo con conseguenze di tutto rilievo sul piano della didattica e della progettualità sul piano artistico. Qui di seguito ripercorriamo i fatti salienti attraverso le lettere al Ministro Stefania Giannini, agli organi di stampa e alle organizzazioni sindacali volte a sensibilizzare, l’opinione pubblica sulla gravità di un vuoto di potere che si è venuto a creare a seguito della provvedimento con cui il Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio in data 28 novembre ha sospeso l’elezione del Direttore. Cominciamo dal comunicato stampa dei docenti:

COMUNICATO   STAMPA

Ancora una volta l’Accademia di danza sotto i riflettori, non del palcoscenico ma dello stato di agitazione del corpo docente.

 In data 28/11/2014 il TAR del Lazio ha accolto la richiesta di sospensione del provvedimento con il quale è stato eletto  il Direttore della Accademia Nazionale di Danza per il prossimo triennio 2014/17. Il ricorso al TAR è stato presentato dal prof. Joseph Fontano uno dei tre candidati alle elezioni che si sono tenute il 22 ottobre e che hanno visto eletto il Maestro Bruno Carioti con 61 voti (la seconda candidata ne ha ottenuti 12 e al terzo candidato sono andati 8 voti).

Il TAR ha accolto la domanda cautelare di sospensione e ha fissato l’udienza di trattazione del merito all’8 aprile 2015 considerando non superata la legge istitutiva del 1948 che peraltro prevedeva alla Direzione una figura femminile esperta in composizione della danza e reclutata attraverso pubblico concorso. Da quella data però molte cose sono successe, per esempio la riforma 508/1999 che colloca l’Accademia Nazionale di danza all’interno delle istituzioni AFAM (di alta formazione artistica e musicale) regolandone il funzionamento attraverso i decreti successivi e indicando anche le modalità per le  elezioni del Direttore e degli organi di gestione.  I docenti dell’AND sono alquanto indignati e preoccupati perché il diritto di voto esercitato per la prima volta nella storia di questa Istituzione è stato sospeso dal TAR senza una conseguente risposta del Ministero a tutela dell’unica Istituzione pubblica delegata alla formazione della danza. I docenti dell’AND, hanno inviato una lettera, sottoscritta da 65 su 88 dell’organico, chiedendo al Ministro di garantire il corretto svolgimento dell’anno accademico e di tutelare l’autonomia didattico-amministrativa nel rispetto degli ordinamenti vigenti attraverso una proroga dell’incarico al maestro Bruno Carioti che già era stato nominato commissario per l’anno accademico 2013/14 e a cui riconoscono le competenze e le conoscenze necessarie alla guida di un Istituto così articolato e complesso quale è l’Accademia Nazionale di Danza.

Anche la Consulta degli Studenti è intervenuta con una sua lettera al Ministro:

Il giorno 3 dicembre si è svolto presso il Ministero un sit-in di docenti e studenti a cui ha fatto seguito presso il Gabinetto del Ministro un colloquio durante il quale una delegazione ha espresso le proprie preoccupazioni, ribadite il giorno successivo presso l’A.N.D. in una conferenza stampa. Oggi 10 dicembre è stato diffuso un comunicato che annuncia la prosecuzione dell’agitazione e una nuova assemblea giovedì 11 dicembre sotto il Ministero.

Nel frattempo è intervenuto, sempre da parte del T.A.R., un rinvio dell’esame del ricorso presentato dalla Direttrice Margherita Parrilla – commissariata un anno fa dal Ministero e successivamente collocata in pensione a decorrere dal 31 ottobre – che aveva chiesto il trattenimento in servizio senza ottenerlo. L’udienza, fissata per i primi di dicembre 2014, è stata rinviata al 29 aprile 2015.

Non resta dunque che sperare che l’inverno passi presto e che una nuova primavera torni a fiorire, non solo nello splendido Roseto comunale che affianca l’Accademia sul colle Aventino.


Categories: Dance

La European Union Baroque Orchestra al Palazzo Reale di Napoli

9 December 2014 - 9:55am

Il 14 dicembre al Teatrino di Corte un concerto con musiche di Rebel, Muffat e Rameau

In collaborazione con la Soprintendenza per i Beni paesaggistici, storici, artistici ed etnoantropologici di Napoli e Provincia, l’Associazione Alessandro Scarlatti presenta la prossima domenica 14 dicembre un concerto della European Union Baroque Orchestra diretta da Lars Ulrik Mortensen. Il prestigioso ensemble, che dà a giovani musicisti provenienti da tutti i paesi dell’Unione Europea l’opportunità di acquisire pratica orchestrale ai massimi livelli nel campo dell’esecuzione storicamente informata, è riuscita quest’anno a mantenere una continuità di produzione nonostante le difficoltà economiche seguite al cambiamento delle regole per il finanziamento dei progetti europei. Anche se nel 2014 non è stato possibile avviare i consueti corsi-audizione che assicuravano il reclutamento di nuove leve nell’organico, sono state nondimeno realizzate varie tournée (in collaborazione con la compagnia di marionette Figurentheater Favoletta e con il Coro del Clare College) e residenze artistiche con prove e concerti a  Echternach, Amilly, Michaelstein, Gent e Pavia (Collegio Ghislieri).

Il concerto che si terrà nel suggestivo Teatrino di Corte di Palazzo Reale presenta un interessante programma nel segno del connubio musica-danza, con numeri tratti dai balletti Les Elémens e Les Caractères de la Danse di Jean-Féry Rebel e dalle opere Zaïs, Les Boréades e Platée di Jean-Philippe Rameau. Al centro del programma una composizione che – pur non avendo come destinazione specifica il ballo teatrale – ha una struttura analoga ad una suite di danze: il Concerto Grosso XII in Sol Propitia Sydera di Georges Muffat.

Teatrino di Corte di Palazzo Reale – Piazza del Plebiscito, Napoli
14 Dicembre 2014 ore 20,30
Info e prenotazioni: tel. 081-406011 – e-mail: info@associazionescarlatti.it
pagina web: associazionescarlatti.it


Categories: Dance

Due artisti e un clavicembalo

4 December 2014 - 5:53pm

A Viterbo Andrea Coen suonerà sullo strumento dipinto da Giacomo Albano

Al posto d’onore, il prossimo lunedì 8 Dicembre nella Sala delle Assemblee di Palazzo Brugiotti a Viterbo, sarà il clavicembalo – copia da Ignazio Mucciardi (1789) – costruito da Giulio Fratini e dipinto da Giacomo Albano su cui Andrea Coen eseguirà un programmma di musiche fra Rinascimento e Barocco intitolato Due secoli di musica italiana per Clavicembalo. In quel periodo, di massimo splendore per questo strumento, era pratica comune che esso venisse decorato sulla cassa e sotto al coperchio da pittori spesso anonimi che contribuivano con la loro maestria all’impatto visivo che il cembalo aveva nei salotti patrizi. Oggi i pittori che intervengono in questa fase della realizzazione di un nuovo strumento abitualmente realizzano opere “in stile antico” di indubbia validità; meno scontata e sicuramente affascinante la scelta operata in questo caso, quella di affidare il compito ad un pittore, scenografo e scultore intensamente attivo nell’ambito dei movimenti artistici italiani dal dopoguerra ad oggi, affinché desse il suo personale segno ad uno strumento destinato fare da ponte fra passato e modernità.

Sala delle Assemblee di Palazzo Brugiotti
Lunedì 8 Dicembre 2014 – ore 17.00


Categories: Dance

Who wants to teach Early Music in Australia?

3 December 2014 - 12:12pm

Melbourne Conservatorium will select a Lecturer in Early Music Scholarship and Performance

A post of Lecturer/Senior Lecturer requiring specific experience in Early Music Scholarship and Performance is being offered by the University of Melbourne (application deadline is December 16 – see info at the link jobs.unimelb.edu.au). In the Position Summary (for the complete brochure click on the lower image) the qualifications are thus described:

[…] The appointee will be expected to make a significant contribution to the teaching, coordination and provision of the undergraduate and graduate music programs of the Melbourne Conservatorium of Music (MCM), maintain an active research profile, and attract high quality students into the Honours, Masters and PhD programs in both musicology and artistic performance, focusing on musical culture and repertoire from the period ca1550-1800.

Melbourne Conservatorium of Music – active in the field of historically informed music performance since the 70’s – has founded in 1996 the Early Music Studio to consolidate its long-standing commitment to excellence in early music and has hosted over the years as guest lecturers such distinguished artists as Andrew Lawrence-King, Jordi Savall and Hopkinson Smith.

click for brochure


Categories: Dance

Chi vuole insegnare Musica Antica in Australia?

3 December 2014 - 11:28am

Il Conservatorio di Melbourne cerca un docente di Early Music Scholarship and Performance

Un posto di Lecturer/Senior Lecturer per un musicologo esperto in musica antica che possieda anche competenza nel campo dell’esecuzione viene messo a concorso dall’Università di Melbourne con un bando in scadenza il prossimo 16 Dicembre (vedi link jobs.unimelb.edu.au). Nel sommario delle specifiche (per la brochure completa clicca sull’immagine qui sotto) l’incarico viene così descritto:

[…] Ci si attende che il candidato prescelto dia un contributo significativo all’insegnamento, al coordinamento e all’offerta formativa dei corsi di musica di livello undergraduate e graduate presso il Melbourne Conservatorium of Music (MCM), che mantenga un intenso profilo di ricerca e che attragga iscrizioni di studenti di alto livello ai corsi Honours, Masters e PhD sia nel campo musicologico che in quello esecutivo nell’ambito della cultura e repertorio musicale del periodo 1550-1800 circa.

Il Conservatorio di Melbourne, che da decenni mantiene un’intensa attività nel campo dell’esecuzione storicamente informata e della ricerca accademica sulla musica antica, ha costituito nel 1996 uno specifico Early Music Studio che ha negli ultimi anni avuto come docenti ospiti illustri musicisti europei quali  Andrew Lawrence-King, Jordi Savall, Hopkinson Smith.

clicca per il bando


Categories: Dance

“Mediterraneo” con Miguel Ángel Berna

2 December 2014 - 10:27am
La compagnia del ballerino e coreografo aragonese alla Filarmonica Romana da oggi al  7 Dicembre

All’interno della stagione di danza dell’Accademia Filarmonica Romana – apertasi con Alchemy dei Momix la scorsa settimana presso il Teatro Olimpico – torna a Roma Miguel Ángel Berna per iniziare il tour invernale della sua nuova produzione che fonde nel segno di una ricerca personale le tradizioni musicali e coreutiche di Spagna, Italia, Grecia, Albania, quattro terre unite dal mare su cui si affacciano, il Mediterraneo che dà il titolo allo spettacolo. La passione che anima il coreografo e danzatore – originario di Zaragoza (Aragona) – nel suo viaggio attraverso i repertori di questi paesi verrà messa in speciale risalto dalla scelta di accostare alla sua Compania Española de Danza un ensemble musicale dal vivo con voci e strumenti.

clicca sull’immagine per vedere foto e promo

Teatro Olimpico
P.za Gentile da Fabriano, 17 – Roma
Martedì 2 – Domenica 7 Dicembre 2014
Ore 21,00 (Mar.- Sab.); ore 18,00 (Dom.)

Per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti ridotti del 30% per la serata di Venerdì 5 Dicembre (I settore 24,00 euro anziché 33,00 – II settore 20,00 euro anziché 28,00 – III settore 16 euro anziché 23,00). E’ richiesta la prenotazione allo 06 3201752 | promozione@filarmonicaromana.org


Categories: Dance

Concerti per oboe ed altri strumenti

1 December 2014 - 9:30am

Andrea Mion all’oboe barocco assieme al Gonfalone Ensemble suonerà musiche di Bach, Marcello e Albinoni

Con un programma intitolato Il Settecento veneziano e Bach il prossimo giovedì 4 dicembre all’Oratorio del Gonfalone si esibirà il solista di oboe barocco Andrea Mion accompagnato dal Gonfalone Ensemble, la formazione residente formata da Francesca Vicari, Paolo Perrone, Antonio De Secondi (violini), Marco Palmigiani (viola), Marco Ceccato (violoncello), Luca Cola (contrabbasso) e Andrea Buccarella (clavicembalo). Il programma mette a raffronto musiche di Johann Sebastian Bach (Concerto in la maggiore per clavicembalo e archi BWV 1055), Alessandro Marcello (Concerto in re minore per oboe, archi e continuo), Tomaso Albinoni (Concerto in re minore per oboe, archi e continuo, Op. 9 n. 2) per concludere di nuovo con Bach di cui verranno eseguite la amatissima Air dalla Suite per orchestra n. 3 BWV 1068 (la cosiddetta «Aria sulla quarta corda») e il Concerto in do minore per violino e oboe, archi e continuo BWV 1060R.

Giovedì 4 dicembre – ore 21,00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9,30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti di musica antica della stagione sono disponibili dei biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.


Categories: Dance

Auditions at Orchestra Cherubini

29 November 2014 - 1:48pm

The orchestra founded by Riccardo Muti will select young players for the 2015-18 seasons

Presently engaged in a tour to celebrate the tenth year since its foundation, the Orchestra Cherubini – located in Piacenza and regularly playing for Ravenna Festival, both in the Emilia-Romagna region in Central Italy – announces on its website auditions for the following instruments: flute (with optional piccolo), trumpet (optional small trumpet), timpani, harp and violin. Citizens of European Union member countries may apply if they have an age from 18 to 27 on the deadline date (31 december 2014) and if they have obtained a diploma in the required instrument from an Italian Conservatory (or equivalent certification for titles granted from foreign institutions). Successful candidates will be hired by the orchestra for the 2015-18 period.

Info and application form are available at this link.

 


Categories: Dance

Audizioni all’Orchestra Cherubini

29 November 2014 - 1:33pm

L’orchestra fondata da Riccardo Muti seleziona giovani strumentisti per il triennio 2015-18

Attualmente impegnata in un tour per il decennale dalla fondazione, l’Orchestra Cherubini – con sede a Piacenza ma attiva regolarmente per il Ravenna Festival – annuncia sul suo sito web audizioni per i seguenti strumenti: flauto (ottavino facoltativo), tromba (trombino facoltativo), timpani, arpa e violino. Possono fare domanda i cittadini dell’Unione Europea che abbiano alla data di scadenza del bando (31 dicembre 2014) un’età compresa tra i 18 e i 27 anni e siano in possesso di diploma nello strumento conseguito presso un Conservatorio di Stato o Istituto Musicale Pareggiato oppure certificazione equivalente per i titoli non conseguiti in Italia. L’audizione è finalizzata alla selezione di giovani strumentisti che verranno impiegati dall’orchestra nel triennio 2015-18.

Info e modulo di iscrizione sono disponibili a questo link.

 


Categories: Dance

Una giornata per Roman Vlad

27 November 2014 - 11:43am

 Alla Filarmonica Romana film-documentario, conversazione e concerto

La figura di Roman Vlad (1919-2013) – essenziale nel panorama musicale italiano e romano in particolare (si pensi soltanto alla sua presenza ai vertici delle più importanti istituzioni musicali della Capitale) – verrà ricordata la prossima domenica 30 novembre con una giornata interamente dedicata al compositore e musicologo dalla Accademia Filarmonica Romana assieme a Nuova Consonanza. Si inizia alle 19,00 con la proiezione del film-documentario Il suono della memoria di Giovanni Sinopoli a cui seguirà alle 20,30 una conversazione sulle musiche in programma con la partecipazione di Stefano Catucci, Marco Quagliarini, Matteo D’Amico e Fausto Sebastiani.

Il concerto – programmato per le 21,00 – vede come esecutori Damiana Mizzi (soprano), Carlo Riccioli (baritono) e il Roman Vlad Ensemble diretto da Gabriele Bonolis. Il programma include musiche di Igor Stravinskij e Roman Vlad accanto a recenti composizioni di Giorgio Battistelli e Lucio Gregoretti.

Sala Casella – via Flaminia 118 – Roma – Domenica 30 novembre 2014
Programma dettagliato sulla pagina web filarmonicaromana.org

Sono disponibili biglietti ridotti del 50% (euro 5,00 invece di 10,00) per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. E’ richiesta la prenotazione allo 06 3201752 | promozione@filarmonicaromana.org


Categories: Dance

Mappe emozionali con Sara Simeoni

26 November 2014 - 4:46pm

foto di Lutz Gregor

Sabato il primo appuntamento del Festival Danza con noi! dell’Accademia Nazionale di Danza

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare
NOSTOS. Il viaggio di ritorno
di
Sara Simeoni
Corpo in un flusso continuo, organico e dinamico

Sabato 29 novembre il IX Festival ”Danza con noi!” dell’Accademia Nazionale di Danza si apre  con la danzatrice, coreografa e insegnante Sara Simeoni, introdotta da Elsa Piperno. Al termine della serata gli studenti dei I Triennio contemporaneo dei prof. Anastasio, Bonavita, Caponera e Marignetti si esibiranno in una performance basata sul lavoro che nel corso della settimana hanno svolto con Sara Simeoni.

Nella ricerca di Sara il corpo fisico –  materia concreta e  ricettacolo di emozioni, sensazioni, intuizioni, desideri e impulsi –  assume un ruolo centrale. Dopo un riscaldamento a terra (floor work) e un lavoro in piedi, entrambi incentrati sui principi di peso, gravità, caduta e recupero, il corpo è  condotto gradualmente in un flusso continuo, organico e dinamico. Gli studenti hanno ricevuto da Sara partiture di movimento e materiale coreografico che, attraverso l’improvvisazione hanno poi restituito, esplorando e ricercando un   proprio linguaggio e una propria poetica.

Sara Simeoni è danzatrice nella Compagnia Carolyn Carlson per la nuova creazione NOW con debutto a Parigi al Théâtre National du Chaillot (2014).

Dal 2005 al 2013  lavora come danzatrice e performer al Centre Chorégraphique National Roubaix diretto da Carolyn Carlson.

Dal 2004 inizia un suo percorso di ricerca coreografica con le sue creazioni: Dritter Raum, Holy skin & Lazy bastard, Dont’ crash in case of fire, Non Trascuro, Piani Invisibili e Puls emotion.

Come insegnante è stata invitata presso: Académie du Spectacle Equestre du Versaille diretta da Bartabas; KNUA Korean National University of The Arts a Seoul, IALS (Roma), La Scatola dell’arte, Compagnia Residui Teatro Madrid, Compagnia Tecnologia Filosofica, Marameo e Tatwerk, Festival Zip Orvieto (diretto da Rossella Fiumi), Compagnia Dream Time, Compagnia Flux, Corpi Visionari (progetto transfrontaliero Italia/Svizzera).

Ha collaborato con artisti quali i videomakers Lutz Gregor e Stefano Maksan Di Martino nonché con il compositore James Reynolds e il fotografo Andreas Bitesnisch.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance

All the dates for “Nostos. A return Voyage”

25 November 2014 - 9:42pm

Click on the picture to download the PDF flyer

Six Alumni from Accademia Nazionale di Danza feature as guest teachers in the Danza con noi! Festival

Here is our translation of the official press release for this year’s edition of the Danza con noi! Festival starting on November 29 and organized by Accademia Nazionale di Danza (AND), the Higher Dance Education Istitution presently directed by Maestro Bruno Carioti.

Press Release 9th edition of the Danza con noi! Festival A Return Voyage

Thanks to the success obtained by last year’s edition, the Accademia Nazionale di Danza for the 9th edition of its ‘Danza con noi!’ Festival presents again Nostos. Viaggio di ritorno.

Six Alumni from Accademia Nazionale di Danza, who in the last years distinguished themselves as dancers, choreographers or teachers on the classic or contemporary international dance scene, return to offer today’s students their artistic experience through six seminars.

During these one-week periods Antonella Cerreto, Stefano Giannetti, Giorgia Maddamma, Caterina Rago, Sara Simeoni and Vanessa Tamburi will work with the students of Triennio Classico and Triennio Contemporaneo (three-year degree courses) on specific themes taken from the classical and contemporary repertory, on personal choreographic concepts, on what they in their personal path have conceived, suffered and dreamed. The seminars are designed in an original way with respect to ordinary classes given by a guest teacher, since they are permeated with the glance of someone who has grown as a person and a dancer in the very classrooms to which he or she returns today to offer a wealth of experience, emotions and recollections.

At the end of each seminar the “comebacks” of the Alumni and the fruit of these workshops will be presented to the public through a series of performative events hosted from November 29 to March 28 by Teatro Ruskaja at Accademia Nazionale di Danza. The first date will be Saturday November 29 with Sara Simeoni, while the following ones will feature Giorgia Maddamma (December 20), Caterina Rago (January 24), Stefano Giannetti (February 14), Antonella Cerreto (March 7) concluding with Vanessa Tamburi (March 28).

Planning and organization: Francesca Falcone.
Technical Support: Marco Melia (person in charge), Silvia Borsetti, Luca Braccia and Giuseppe Perricone (coordination).
Performative events will be open to the public up to maximum theatre seating capacity
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5
All events start at 6:00PM
For more info phone Ms. Maria Sidoti at +39- 06-57176206

Translation by Andrea Toschi


Categories: Dance

Bach e de Machy per viola da gamba

25 November 2014 - 11:34am

Giovedì al Gonfalone recital di Paolo Pandolfo

Elemento essenziale del repertorio violoncellistico, dopo la riscoperta da parte del pubblico nel corso del Novecento le Suites per Violoncello solo di Johann Sebastian Bach sono diventate una fonte a cui hanno ampiamente attinto solisti di altri strumenti. Se si guarda solo all’Italia, già nel 1957 appare un agile pubblicazione curata da Franco Crepax per la Ricordi che presenta 8 Pezzi per flauto dolce tratti appunto dalle Suites.

I frequentatori dei concerti del Gonfalone potranno il prossimo giovedì confrontare l’esecuzione dell’anno scorso di queste composizioni da parte di Giordano Antonelli al violoncello barocco (vedi precedente post) con quella di Paolo Pandolfo alla viola da gamba, uno strumento utilizzato sporadicamente da parte di Bach nel corso della sua attività, presumibilmente per il ridursi della richiesta da parte della committenza e anche della reperibilità di solisti durante i primi decenni del Settecento. Pandolfo eseguirà, trascritta per il suo strumento, la  Suite n. II BWV 1008 di Bach seguita dalla Suitte en Sol majeur di Monsieur De Machy, il grande virtuoso di viola dell’epoca del Re Sole. Di nuovo Bach con la Suite n. VI BWV 1012 concluderà il programma.

Giovedì 27 novembre – ore 21,00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9,30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti di musica antica della stagione sono disponibili dei biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.


Categories: Dance

I nuovi appuntamenti di “Nostos. Viaggio di ritorno”

24 November 2014 - 4:19pm

Clicca sull’immagine per scaricare la locandina in PDF

Sei ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza saranno docenti ospiti al Piccolo Festival Danza con noi!

Riportiamo qui di seguito il comunicato stampa per la nuova edizione del Festival appena diffuso dall’Accademia Nazionale di Danza, diretta dal M° Bruno Carioti:

Comunicato Stampa IX edizione del Festival Danza con noi! Viaggio di ritorno

L’Accademia Nazionale di Danza, per la IX edizione del Festival ‘Danza con noi!’, grazie al successo dell’edizione passata, presenta anche questo anno Nostos. Viaggio di ritorno.

Sei ex allievi dell’Accademia Nazionale di Danza, che negli ultimi anni si sono distinti sulla scena della danza classica e contemporanea internazionale come danzatori, coreografi e maestri, ritornano per offrire agli studenti di oggi le loro esperienze artistiche con sei seminari.

Nel corso di questi incontri, della durata di una settimana, Antonella Cerreto, Stefano Giannetti, Giorgia Maddamma, Caterina Rago. Sara Simeoni e Vanessa Tamburi lavoreranno con gli studenti dei Trienni classici e contemporanei dell’AND su specifiche tematiche tratte dal repertorio classico e contemporaneo, su concetti coreografici personali, su quanto nei loro percorsi hanno elaborato, sofferto e sognato. Si tratta di seminari concepiti in modo originale rispetto alle consuete lezioni da parte di un maestro ospite, perché permeati dallo sguardo di chi è cresciuto come persona e come danzatore proprio in quelle aule in cui ritorna oggi a offrire il suo bagaglio di esperienze, emozioni e ricordi.

Al termine di ciascun seminario i “ritorni” degli ex allievi e i frutti di questi incontri sono proposti al pubblico con una serie di eventi performativi che si articolano dal 29 novembre 2014 al 28 marzo 2015 presso il Teatro Ruskaja dell’ Accademia Nazionale di Danza.

Il primo appuntamento è per sabato 29 novembre con Sara Simeoni. Seguiranno Giorgia Maddamma (20 dicembre), Caterina Rago (24 gennaio), Stefano Giannetti (14 febbraio), Antonella Cerreto (7 marzo) e, a conclusione, Vanessa Tamburi (28 marzo).

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone.
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è aperta al pubblico fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00.
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)


Categories: Dance

Recital di beneficenza alla Ambrit Rome International School

19 November 2014 - 2:03pm

Clicca sull’immagine per scaricare l’invito in PDF

Piano & Friends 2014 a favore dell’Orfanotrofio Khasi-Jaintia (India) Da anni la Ambrit Rome International School sostiene con varie iniziative (vedi pagina web) il Khasi-Jaintia Orphanage di Shillong, Meghalaya, una regione nel Nord-Est dell’India dove vive una delle poche società matriarcali ancora esistenti, i Khasi. Il rapido avanzare della «modernità» con le conseguenti aumentate disuguaglianze economiche rende sempre più difficile la situazione dei bambini orfani di questa comunità, dato che spesso il clan non può provvedere ai figli di una sorella deceduta. Nel 2010 è stata inaugurata la Ambrit House dell’Orfanotrofio, eretta grazie al contributo della comunità della scuola romana. Il prossimo giovedì 20 novembre si rinnova l’appuntamento per la raccolta di fondi attraverso un recital di musica jazz e classica sul palco della scuola, con la partecipazione degli artisti Rhonda AbouHana, Fabio Consiglio, Yvonne Fisher, Daniela Flonta, Ling Fratticelli, Ginger Izzo, Paige Short, Esther Sofaer, Andrea Toschi, Umberto Vaio, James Varah, Damion Wallace.

Offerta suggerita €10,00 – Giovedì 20 novembre – ore 18:00
Ambrit Rome International School Theatre - Via F. Tajani 50, 00149 Roma


Categories: Dance

Massimo Coen & Friends

14 November 2014 - 8:43pm
Un clip video, inviatoci da Gabriele Coen, registrato il 24 ottobre presso l’Accademia Nazionale di Danza

clicca sull’immagine per vedere il video su YouTube

L’Accademia Nazionale di Danza ha festeggiato il violinista e compositore Massimo Coen, per molti anni stimato e amato docente dell’Istituto. Nel video registrato presso il Teatro Ruskaja un momento dell’improvvisazione collettiva con i musicisti Luigi Cinque, Gabriele Coen, Federico Di Maio, Giovanni Guaccero, Bernardino Penazzi, Giancarlo Schiaffini, Andrea Toschi.

Per le foto e i credits dell’evento guarda il post precedente


Categories: Dance

Early Music at zero longitude

12 November 2014 - 6:44pm

Tomorrow begins The Royal Greenwich International Early Music Festival and Exhibition 2014

In the impressive building of the Old Royal Naval College at Greenwich – a few yards from the Royal Observatory that hosts Meridian Zero – tomorrow 13 november will start the Royal Greenwich International Early Music Festival and Exhibition 2014,  promoted by The Early Music Shop, the Greenwich Foundation and Trinity Laban Conservatoire of Music and Dance.  Core of this three day event is the exhibition, one of the largest in this field at the international level with about 100 exhibitors (see the list at a this link), featuring also four Italian names: Bizzi Clavicembali, Luca De Paolis, Marco Salerno and Giovanni Tardino.

Running in parallel with the Exhibition, the Festival features  masterclasses, recitals, demonstrations by makers and concerts with names such as I Fagiolini, Brecon Baroque, Pamela Thorby, Sir John Eliot Gardiner, Emma Murphy with Ibrahim Aziz, Steven Devine and David Gould, Trinity Laban Soloists and Baroque Orchestra with Adrian Butterfield, Philomel, Fretwork, Ensemble DeNote (see the complete program).

Thursday 13 – Saturday 15 November
Old Royal Naval College, Greenwich, London SE10 9NN

Info on how to reach Greenwich at this link

Info about accessibility for persons with reduced mobility:
e-mail: boxoffice@ornc.org – tel: (+44) 020 8269 4799


Categories: Dance