Dance

“La Sfera armoniosa” di Paolo Quagliati al Gonfalone

Il Teatro della Memoria - 1 hour 7 min ago
Romabarocca Ensemble in un programma di musiche composte per le nozze Ludovisi-Gesualdo del 1623

Grazie al suo solido mestiere compositivo e al suo stile accattivante, certo non così ardito come quello del suo contemporaneo Monteverdi, Paolo Quagliati ricoprì importanti incarichi nell’ambiente musicale romano fra gli ultimi decenni del ‘500 e i primi del ‘600, in questo aiutato sicuramente dalle sue nobili origini che gli consentivano di stabilire proficui contatti con le famiglie patrizie e con la corte papale. Nel 1621, con l’ascesa al soglio pontificio del cardinale Alessandro Ludovisi con il nome di Gregorio XV, Quagliati ebbe l’incarico di Protonotario Apostolico e di Ciambellano. Gli stretti rapporti con la famiglia del pontefice sono confermati dalla dedica di La Sfera armoniosa, composta per le nozze di Niccolò Ludovisi (nipote del Papa) con Isabella Gesualdo (figlia del compositore Carlo principe di Venosa) nel 1623. Sarà proprio questa raccolta – formata da 25 brani per una o due voci con violino concertato – il tema del prossimo concerto presso l’Oratorio del Gonfalone eseguito dal Romabarocca Ensemble con Beatrice Palumbo, Miyoung Joo, Monica Sarti, Sabrina Cortese (soprani), Ewa Augustynowicz (violino barocco), Margherita Galasso (viola da gamba), Fabrizio Carta (tiorba) e Lorenzo Tozzi (maestro al cembalo).

Giovedì 5 Febbraio 2015 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.


Categories: Dance

CALL FOR PAPERS 2016 EDC CONFERENCE

Early Dance Circle Feed - 29 January 2015 - 10:53am

TERPSICHORE AND HER SISTERS: the Relationship between Dance and other Arts

EDC Biennial Conference 2016

St Katharine’s, Parmoor, Frieth, Bucks. RG9 6NN

Read more

Categories: Dance

Barocco funky per chitarre, tamburi e colascione

Il Teatro della Memoria - 27 January 2015 - 6:07pm
Al Gonfalone Alfabeto falso con l’ensemble I Bassifondi

Una caratteristica peculiare della musica per chitarra nei repertori di provenienza afroamericana quali il Blues, il Jazz, il Rhythm & Blues e successivamente il Rock è quella dell’uso di accordi «sporcati» con l’aggiunta di suoni estranei alla armonia codificata, accordi che conferiscono a questi generi musicali un loro speciale colore. Una scoperta interessante nata dalla ricerca sui trattati storici è che questa pratica dell’aggiunta di suoni estranei sull chitarra è attestata fin dal Seicento, fatto che dà un ulteriore picconata alla ormai datata concezione secondo la quale la musica del Cinquecento e del Seicento era esclusivamente ispirata a un modello platonico ideale in cui la perfezione degli accordi maggiori o minori espressi dalle proporzioni dei numeri 4, 5 e 6 poteva solo occasionalmente essere offuscata da una appoggiatura o da un ritardo. Invece l’esistenza di un alfabeto falso, diverso da quello standard che permetteva ai dilettanti di apprendere le più semplici successioni di accordi attraverso le lettere senza conoscere la notazione musicale, è precisa testimonianza di una ricerca espressiva che si muoveva al di fuori dalle regole del modello codificato negli scritti del teorico Gioseffo Zarlino, sull’autorità del quale si basava proprio la polemica di Giovanni Maria Artusi contro le dissonanze presenti in alcuni madrigali di Claudio Monteverdi.

Su questa linea, nel concerto di giovedì prossimo al Gonfalone l’ensemble I Bassifondi –  Simone Vallerotonda (Tiorba, Chitarra e direzione), Gabriele Miracle (Percussioni), Josep Maria Marti-Duran (Colascione basso e Chitarra battente) – si propone di ricreare un possibile sound di un ensemble di strumenti a pizzico e a percussione calato nel Seicento italiano, attingendo anche alla pratica dell’improvvisazione collettiva sugli schemi armonici che sono alla base di molte delle composizioni in programma, tratte dai libri di Giovanni Paolo Foscarini, Hieronimus Kapsberger, Antonio Carbonchi, Ferdinando Valdambrini, Alessandro Piccinini, Santiago de Murcia e Gaspar Sanz.

Giovedì 29 Gennaio 2015 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.


Categories: Dance

A Frascati “Liuteria in Concerto”

Il Teatro della Memoria - 26 January 2015 - 4:12pm
Il Museo Tuscolano presso le Scuderie Aldobrandini ospita una mostra di strumenti dal primo ‘800 al ‘900, concerti e conferenze Organizzato dall’Associazione Rosso Rossini e da La Paranza in collaborazione con il Comune di Frascati, prende il via il prossimo 31 gennaio un intenso fine settimana dedicato alla liuteria storica con la direzione artistica di Francesco Taranto e Nando Citarella. Alle ore 12 di sabato 31 gennaio verrà inaugurata la mostra di strumenti Storici “Dal primo ‘800 al ‘900″ con l’ascolto di alcuni degli strumenti esposti. Nel pomeriggio alle 16 verrà presentato il libro Johann Sebastian Bach. Le opere per liuto – Analisi di Giovanni Scaramuzza Fabi, con esempi musicali eseguiti al Liuto da parte di Mario D’Agosto. Alle ore 18 seguirà il concerto La Chitarra nei Secoli. Domenica 1 febbraio la manifestazione si concluderà con il concerto La Liuteria Moderna programmato per le ore 18.

Per informazioni:

Museo Tuscolano di Frascati
Scuderie Aldobrandini
Piazza Guglielmo Marconi,6 – 00044 Frascati (RM)
31 gennaio – 1 febbraio 2015 dalle h.10,00 alle h.19,00


Categories: Dance

Humor Bizzarro 2014 sul colle Aventino

Il Teatro della Memoria - 21 January 2015 - 12:35pm
Un album di immagini dallo spettacolo conclusivo della 13a edizione del workshop

Foto di Fenia Kotsopoulou e Raffaele Manco

Il Teatro della Memoria ringrazia l’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale, patrocinatore dell’iniziativa, il M° Bruno Carioti e l’Accademia Nazionale di Danza, la Scuola Popolare di Musica di Testaccio e tutti coloro che hanno collaborato alla buona riuscita del workshop. Un ringraziamento particolare va ai docenti e ai corsisti che hanno dato vita a questa XIII edizione, al pubblico e al M° Alberto Testa che hanno voluto essere con noi anche quest’anno.

Per i credits scarica il PDF. Restate sintonizzati: presto esce il programma del Workshop 2015!

 


Categories: Dance

Canti di qua e di là dal Piave

Il Teatro della Memoria - 20 January 2015 - 2:15pm
Al Gonfalone Luciano Ganci e Concezio Panone in Canzoni d’amore del ’15-’18

Si avvicina il centenario del fatidico 24 maggio 1915 che vide l’entrata dell’Italia nel primo conflitto mondiale, destinato a segnare più di una generazione come trauma collettivo sia per chi venne destinato al fronte sia per le loro famiglie rimaste in città o nelle campagne. Se, come ha scritto Michele L. Straniero, le canzoni popolari cantate dai fanti nelle trincee costituiscono una sorta di primo poema epico dell’Italia unita, a questa grande epopea appartengono di diritto non solo il repertorio dei cantastorie attivi nei piccoli paesi ma anche le canzonette eseguite nei caffè chantant e nei teatri di rivista e che, anche quando erano canzoni d’amore, esprimevano la partecipazione di tutta la popolazione allo sforzo bellico. Appropriata appare quindi la scelta del Gonfalone di proporre quest’anno, con il titolo Canzoni d’amore del ’15-’18, una scelta di composizioni di  Ernesto De Curtis, Vincenzo Valente, Enrico Cannio, E.A. Mario (pseudonimo di Giovanni Gaeta), Armando Gill, Gaetano Lama e Vittorio Fassone. Ad interpretarle saranno il tenore Luciano Ganci assieme  a Concezio Panone, il direttore artistico del Gonfalone che stavolta apparirà nel ruolo di accompagnatore al pianoforte.

Giovedì 22 Gennaio 2015 – ore 21.00
Oratorio del Gonfalone – via del Gonfalone 32/A – Roma
tel. & fax: 06.6875952 (lun.-ven.ore 9:30-17)
info@oratoriogonfalone.com – www.oratoriogonfalone.com

In occasione dei concerti della stagione saranno disponibili biglietti scontati (a €15 invece che €20) per gli iscritti al Blog e alla Pagina Facebook de Il Teatro della Memoria. Per ricevere il coupon da presentare al botteghino potete scriverci a questo indirizzo: info@teatrodellamemoria.org.


Categories: Dance

Sant’Antonio e il Demonio

Il Teatro della Memoria - 17 January 2015 - 8:31pm

Oggi 17 gennaio ricorre il giorno di S. Antonio Abate, molto venerato nelle campagne in quanto protettore degli animali domestici. Lo ricordiamo con la canzone tradizionale abruzzese a lui dedicata, resa popolare dai gruppo de I Gufi:

 


Categories: Dance

Correnti spaziali di libertà con Caterina Rago

Il Teatro della Memoria - 16 January 2015 - 9:19pm

Continuano all’Accademia Nazionale di Danza gli appuntamenti del Festival Danza con noi! 

Riportiamo qui di seguito il comunicato ufficiale:

Comunicato Stampa

L’Accademia Nazionale di Danza è lieta di presentare

NOSTOS. Il viaggio di ritorno
di
Caterina Rago
Vibrante libertà

Sabato 24 gennaio si terrà il terzo appuntamento organizzato in occasione del IX Festival ”Danza con noi”  con la danzatrice, insegnante e coreografa CATERINA RAGO, introdotta dalla prof. ELSA PIPERNO.

Al termine della serata gli studenti del II Triennio contemporaneo dei prof. Anastasio, Bonavita, Brugnolini, Martorana e Sjostrom si esibiranno in una performance basata sul lavoro che nel corso della settimana hanno svolto con Caterina Rago.

Il seminario consiste nello studio della Tecnica Graham e del Repertorio della Caterina Rago Dance Company.

Lo studio della tecnica si focalizzerà sul tema dell’energia del corpo che si espande nello spazio e vibra nell’universo, alla conquista della propria libertà. Lo studio del repertorio spingerà il corpo fisico sino ai suoi limiti, permettendo ai danzatori di entrare in contatto con la loro intrinseca e disinibita capacità di muoversi.

La formazione in Tecnica Graham  ha permesso a Caterina di assorbire e prendere coscienza della potenza e del significato di questo linguaggio e di svilupparne il suo preciso e continuo fluire espressivo.

Caterina Rago si diploma come danzatrice nel 2003 e poi  come insegnante nel 2007 al Biennio Specialistico per la Formazione dei Docenti in Discipline Coreutiche presso l’Accademia Nazionale di Danza di Roma. Nel 2008 consegue il Professional Training Programm presso il Martha Graham Dance Center di New York. Ha lavorato per la compagnia Danzare la vita, diretta da  Elsa Piperno e con Joseph Fontano, Vice Presidente di IDC-ITI/UNESCO. Ha partecipato come danzatrice aerea alla cerimonia d’apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali a Torino con la Kitonb Extreme Theatre Company. A New York lavora con le compagnie Nuda Dance Theatre,  I giullari di piazza e l’Hunter Performance Group. Come  danzatrice principale partecipa allo show Off-Broadway Spider Dance, diretto da Jeff Whiting. Nel 2009 entra a far parte della prestigiosa Martha Graham Dance Company di New York. Nel 2010 fonda  la Caterina Rago Dance Company, debuttando al Manhattan Movement and Arts Center di New York. I suoi lavori sono stati selezionati per il White Wave Rising Series Festival 2011, per il Kat Wildish Ny Showcase all’Ailey City Group Theatre e per il NYC10 Dance Week. Nel 2011 è in tournée in Italia come interprete del cast originale del pezzo teatrale Cercando Picasso con la Martha Graham Dance Company (regia di Antonio Calenda e Giorgio Albertazzi), che viene portato nel 2012 nei teatri italiani di maggior prestigio. E’ protagonista delle tragedie Baccanti e Prometeo all’Anfiteatro greco di Siracusa con la Martha Graham Dance Company (regia di Antonio Calenda e Claudio Longhi). Nel 2013 la Caterina Rago Dance Company debutta in  The New York  City Premier Fall In Autumn. Attualmente sta lavorando alla sua nuova creazione dal titolo Labir Into. Divulga inoltre la sua esperienza attraverso classi e workshop in Italia e all’estero.

Ideazione e organizzazione: Francesca Falcone
Supporto tecnico: Marco Melia (responsabile), Silvia Borsetti, Luca Braccia e Giuseppe Perricone (coordinamento).
La manifestazione è  aperta al pubblico  fino ad esaurimento posti.
Teatro Ruskaja – Accademia Nazionale di Danza, Largo Arrigo VII, 5. Ore 18.00
Per ulteriori informazioni si prega rivolgersi alla sig.ra Maria Sidoti (Tel. 06 57176206)

Per scaricare la brochure con il programma vai a questo link

Per tutti gli appuntamenti di Nostos. Viaggio di ritorno che ha per protagonisti ex-allievi dell’Accademia Nazionale di Danza vedi il precedente post


Categories: Dance

Al Teatro Argentina Mischa Maisky interpreta Bach

Il Teatro della Memoria - 13 January 2015 - 12:15pm
Per la stagione della Filarmonica Romana le Suites per violoncello solo

E’ un periodo di grande fortuna sulla piazza romana per le Suites di Bach per Violoncello solo, di volta in volta proposte nelle stagioni 2014 e 2015 con lo strumento moderno, con quello barocco e recentemente anche con la viola da gamba (vedi post precedente). Il pubblico romano potrà così confrontare queste esecuzioni con quella del solista lettone-israeliano Mischa Maisky, formatosi alla scuola russa prima presso il Conservatorio di Leningrado e poi a Mosca con Rostropovich. Il programma del concerto sul palco dell’Argentina comprende la Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007, la n. 4 in mi bemolle maggiore BWV 1010 e la n. 5 in do minore BWV 1011.

giovedì 15 gennaio 2015 – ore 21,15
Teatro Argentina
Largo di Torre Argentina 52 – Roma

Per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti ridotti del 10% per i settori 2 e 3. E’ richiesta la prenotazione allo 06 3201752 | promozione@filarmonicaromana.org


Categories: Dance

En York el concurso internacional 2015 para grupos juveniles de música antigua

Il Teatro della Memoria - 12 January 2015 - 10:55am
Se puede aplicar dentro del 23 de enero de 2015; los finalistas se exhibirán desde el 9 hasta el 11 de julio

El National Centre for Early Music de York (Reino Unido) convoca la edición 2015 del concurso bienal York Early Music International Young Artists Competition. Los requisitos esenciales para participar son:

  • número de componentes del grupo: mínimo 2
  • todos los componentes del grupo deben ser adultos; la edad media no debe superar los 32 años en la fecha del 11/07/2015
  • el grupo debe ejecutar un repertorio del periodo que va desde la Edad Media al siglo XIX utilizando prácticas históricas, convenciones estilísticas y instrumentos de la época.

La cuota de admisión – que tiene que ser pagada al momento de la solicitud – es de 100 libras esterlinas (aproximadamente €128,00). Los premios ofrecidos son:

  • Primer premio: una suma de 1000 libras esterlinas (aproximadamente €1280,00); un concierto en el marco del 2016 York Early Music Festival; un CD producido profesionalmente por Linn Records; una grabación con aparición en The Early Music Show de BBC Radio 3.
  • YEMF Friends Prize: un premio en dinero otorgado a un conjunto seleccionado por la organización Friends of the York Early Music Festival.

Premios especiales:

  • Cambridge Early Music (CEM) Prize: un concierto pagado, por ejecutar en Cambridge dentro de 3 años a partir de la fecha del concurso, entregado por uno o más miembros del consejo del CEM a un ensemble de su elección. El concierto será sumetido a la disponibilidad de los artistas para las fechas ofrecidas y a una contratación del caché. Si un miembro del ensemble elegido ha participado como estudiante a tiempo completo en un curso de verano del CEM, se le dará al ensemble un premio suplementario de 500 libras esterlinas.
  • Eeemerging Project Prize: un sitio en la primera anualidad del Emerging European Ensembles programme. El premio – que prevé dos periodos de residencia artística, preparación orientada y dos conciertos pagados (ver los detalles en este enlace) – será entregado por un jurado de co-organizadores del projecto a un ensemble de su elección. Requisito necesario para este premio es que el ensemble no haya participado en ejecuciones públicas antes del 11/07/2012.
  • EUBO Development Trust Prize: un premio de 1000 libras al instrumentista individual o al conjunto más prometedor; para poder recibir este premio el individuo debe tener nacionalidad de un país de la Unión Europea y tocar un instrumento de orquesta; el conjunto debe ser formado como mínimo por el 50% de ciudadanos de la UE y para el 50% de instrumentistas.

Tras una primera selección basada en los CD enviados por los candidatos, los grupos seleccionados serán invitados a participar – los gastos serán financiados por la organización – en la fase final que se celebrará en York los días 9-11 de julio. Los finalistas se exhibirán en un primer recital informal de 20 minutos frente al público; el último día presentarán al jurado un programa diferente, siempre de 20 minutos. Los instrumentos de teclado (órgano, clavecines con diferentes afinaciones, fortepiano) serán facilitados por la organización.

Reglamento en inglés: Competition_Rules
Informaciones: education@ncem.co.uk
Página Web con módulos y información en alemán y francés: www.ncem.co.uk


Categories: Dance

Theresia Youth Baroque Orchestra will hire 3 classical violins

Il Teatro della Memoria - 11 January 2015 - 5:31pm

Candidates are required to play on a period instrument with tuning A=430

Theresia Youth Baroque Orchestra (TYBO) announces an audition for three classical violin players who will take part in two productions, each one organized as a training period followed by a paid concert, one conducted by Claudio Astronio on 4-10 May 2015, the other conducted by Chiara Banchini on 15-25 August. A maximum of 15 candidates – who must be born after 1 January 1986 – will be admitted, giving precedence to the youngest applicants; a period instrument is expressly required. This is the program of the audition that will take place on 29 January at the Civica Scuola di Musica Claudio Abbado – Fondazione (Via Stilicone, 36, Milano – Italy):

  1. Two movements at choice and contrasting in character from a sonata by a baroque master (A=430 Hz or A=415 Hz at the choice of the candidate)
  2. Two movements at choice and contrasting in character from a sonata by a classical master (A=430 Hz)
  3. W.A. Mozart, Symphony n. 35 in D major K 535 “Haffner”, 1st and 4th movements (A=430 Hz)
  4. Sight reading

The deadline for applications is 24 January 2015.

Info: tel. +39 348 2202 808
e-mail: contact@theresia-project.eu
Webpage(in English): theresiaproject.wordpress.com


Categories: Dance

Theresia Youth Baroque Orchestra cerca violinisti

Il Teatro della Memoria - 10 January 2015 - 4:48pm

Per l’audizione è richiesto lo strumento classico con accordatura LA=430

Per due produzioni organizzate in forma di stage seguito da concerto retribuito – uno diretto da Claudio Astronio nel periodo 4-10 maggio 2015, l’altro diretto da Chiara Banchini dal 15 al 25 agosto – la Theresia Youth Baroque Orchestra (TYBO) mette ad audizione tre posti di violino. L’audizione si terrà il prossimo 29 gennaio presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado – Fondazione Milano, Villa Simonetta (Via Stilicone, 36) ed è aperta a giovani nati dopo il 1 gennaio 1986. Saranno ammessi all’audizione un massimo di 15 candidati, con precedenza ai più giovani fra i richiedenti, cui è richiesto espressamente l’uso di una copia di strumento del periodo classico. Il programma prevede le seguenti prove:

  1. Due movimenti a scelta (di carattere contrastante) da una sonata del periodo barocco (da eseguire con LA=430 o LA=415 a scelta del candidato);
  2. Due movimenti a scelta (di carattere contrastante) da una sonata del periodo classico (da eseguire con LA=430);
  3. W.A. Mozart,1° e 4° movimento dalla Sinfonia n. 35 “Haffner” in RE K535 , (da eseguire con LA=430);
  4. Lettura a prima vista.

Il termine di scadenza per le domande di partecipazione è fissato per il 24 gennaio 2015.

Info: tel. +39 348 2202 808
e-mail: contact@theresia-project.eu
Pagina web: theresiaproject.wordpress.com


Categories: Dance

The 2015 York Early Music Young Artists Competition

Il Teatro della Memoria - 9 January 2015 - 3:05pm
It’s possible to apply up to January 23; finalists will perform in public on July 9-11

The National Centre for Early Music at York (U.K.) has announced the 2015 edition of the biennial York Early Music International Young Artists Competition. These are the requirements for admission:

  • Ensembles (instrumental and/or vocal, in any combination) must have a minimum of two persons. Soloists are not eligible.
  • All members must be adults, with the average age of the ensemble being 32 or under on 11 July 2015.
  • Competitors must perform repertory from the period ranging from the middle ages to the nineteenth century using appropriate historically informed playing techniques, instruments and stylistic conventions.

A non-refundable fee of £100 per ensemble is charged to enter the competition. The prizes are:

  • First Prize£1,000 in cash; a concert as part of the 2016 York Early Music Festival; a CD recording professionally produced by Linn Records; the winning ensemble will be recorded and featured on BBC Radio 3’s The Early Music Show.
  • YEMF Friends Prize: a cash prize awarded by the Friends of the York Early Music Festival to their chosen ensemble.

Special prizes:

  • Cambridge Early Music Prize: a paid concert in Cambridge to take place within three years of the competition date, awarded by a member/s of CEM’s Board of Trustees to their chosen ensemble. The concert will be subject to the availability of the artists on the dates offered, and subject to negotiation of fees. If any member of the winning ensemble has attended one of CEM’s summer schools as a full-time participant, a further award of £500 will be made to the chosen ensemble.
  • Eeemerging Project Prize: a place on the first year of the Emerging European Ensembles programme, awarded by a panel of the project co-organisers to their chosen ensemble. The programme features two artistic residencies, tailored training and two paid concerts (see details at this link) To be eligible for the prize, an ensemble must have been established for no longer than three years; that is, its first performance must have taken place since 11 July 2012.
  • EUBO Development Trust Prize for the most promising young artist/s: £1,000 to be awarded by the jury either to the most promising individual instrumentalist or to the most promising ensemble. To be eligible for the prize, an individual must be both an EU national and an orchestral instrumentalist; an ensemble must consist of at least 50% EU nationals and 50% instrumentalists.

After a first selection based on CDs sent by competitors, chosen groups will be invited to take part – with expenses partly covered by the organizers – to the final phase taking place in York from July 9 to 11. Finalists will perform an informal 20 minute recital before a public audience; on the last day they will present to the jury a different 20 minute program. Keyboard instruments (organ, variously tuned harpsichords, fortepiano) will be supplied by the National Centre for Early Music.

For the Offical Competition Rules see this link
Info: education@ncem.co.uk
Webpage with flyers in English, French & German: www.ncem.co.uk


Categories: Dance

A York il concorso internazionale 2015 per gruppi giovanili di musica antica

Il Teatro della Memoria - 9 January 2015 - 10:14am
Si può fare domanda entro il 23 gennaio; i finalisti si esibiranno nei giorni 9-11 luglio

Il National Centre for Early Music di York (Regno Unito) bandisce l’edizione 2015 del concorso biennale York Early Music International Young Artists Competition. I requisiti essenziali per la partecipazione sono:

  • numero dei componenti del gruppo: minimo 2
  • tutti i membri del gruppo devono essere adulti; l’età media deve essere non superiore a 32 anni alla data dell’11/7/2015
  • Il gruppo deve eseguire un repertorio nell’arco temporale che va dal Medioevo al XIX secolo utilizzando prassi storiche, convenzioni stilistiche e strumenti dell’epoca

La quota di partecipazione – da pagare al momento dell’invio della domanda – è di 100 sterline inglesi (circa €128,00 al cambio di oggi). I premi offerti sono:

  • Primo premio: una somma di 1000 sterline (circa €1280,00); un concerto nell’ambito del 2016 York Early Music Festival; un CD prodotto professionalmente da Linn Records; una registrazione con apparizione su The Early Music Show di BBC Radio 3.
  • YEMF Friends Prize: un premio in denaro aggiudicato dai Friends of the York Early Music Festival a un ensemble di loro scelta.

Premi speciali:

  • Cambridge Early Music (CEM) Prize: un concerto pagato da eseguire a Cambridge entro tre anni dalla data del concorso, assegnato da uno o più membri del consiglio del CEM ad un ensemble di loro scelta. Il concerto sarà soggetto alla disponibilità degli artisti per le date offerte e ad una contrattazione del cachet. Se un membro d ell’ensemble prescelto ha partecipato come studente a tempo pieno a un corso estivo del CEM, all’ensemble verrà assegnato un ulteriore premio di 500 sterline.
  • Eeemerging Project Prize: un posto nella prima annualità del Emerging European Ensembles programme – che prevede due periodi di residenza artistica, addestramento mirato e due concerti pagati (vedi dettagli a questo link) – assegnato da una giuria dei co-organizzatori del progetto ad un ensemble di loro scelta. Requisito essenziale per questo premio è che l’ensemble non abbia partecipato a pubbliche esecuzioni prima del 11 luglio 2012.
  • EUBO Development Trust Prize: un premio di 1000 sterline al più promettente strumentista individuale o ensemble; per poter ricevere questo premio un individuo deve avere cittadinanza di un paese dell’Unione Europea e suonare uno strumento d’orchestra, un ensemble deve essere formato almeno per il 50% di cittadini UE e per il 50% di strumentisti.

Dopo una prima selezione sulla base dei CD inviati dai candidati, i gruppi prescelti verranno invitati a partecipare – a spese dell’organizzazione – alla fase finale che si terrà a York nei giorni 8-11 luglio. I finalisti si esibiranno in un primo recital informale di 20 minuti di fronte al pubblico; l’ultimo giorno presenteranno alla giuria un programma differente, sempre della durata di 20 minuti. Gli strumenti a tastiera (organo, clavicembali con varie accordature, fortepiano) saranno forniti dall’organizzazione.

Regolamento in inglese: Competition_Rules
Info: education@ncem.co.uk
Pagina web con moduli e informazioni in tedesco e francese: www.ncem.co.uk


Categories: Dance

Suggestioni natalizie con coro, solisti e orchestra barocca

Il Teatro della Memoria - 7 January 2015 - 6:21pm
 Le foto del concerto a Roma presso Santa Maria degli Angeli e dei Martiri

Foto di Umberto Vaio

Durante del concerto del 20 dicembre 2014 – nell’ambito della rassegna Organo in Festa a Natale – sono state eseguite le cantate di J.S. Bach n. 42 e 35, il Magnificat di Vivaldi, il mottetto di Bach “Singet dem Herrn ein neues Lied” BWV225 per doppio coro e il coro “For unto us a child is born” dal Messiah di Haendel.

Coro Schola Cantorum S. Maria degli Angeli

Solisti:
Anna Carbonera, Angela Bucci, Antonello Dorigo,
Ermenegildo Corsini, Roberto Curione

Orchestra Barocca Aramus:
I violino: Valerio Losito
II violino: David Simonacci
Viola: Gianfranco Russo
Violoncelli: Ludovico Minasi, Giordano Antonelli
Violone: Fabrizio Cardosa
Oboi: Barbara Ferrara, Nicola Barbagli
Oboe da caccia: Raffaella Bortolini
Fagotto: Andrea Toschi
Clavicembalo: Paolo Tagliapietra
Organo: Federico Vallini

Direttore:
Osvaldo Guidotti


Categories: Dance

A Novara e Vercelli il Master di I livello in Teoria e Prassi del Teatro Musicale Barocco

Il Teatro della Memoria - 1 January 2015 - 11:00pm

Il corso si concluderà con il laboratorio di preparazione scenica di un’opera di Händel

Il corso – organizzato dall’Università del Piemonte Orientale e dall’ISSM Conservatorio Guido Cantelli di Novara – prevede lezioni frontali, lezioni di gruppo teorico-pratiche, laboratori, stage e un laboratorio di preparazione scenica de Il Trionfo del tempo e del disinganno di Georg Friedrich Händel. Ecco la descrizione degli obiettivi formativi e dei potenziali sbocchi professionali riportata nel bando:

Il corso è teso alla formazione di figure dotate di una solida visione della cultura barocca, musicale e non solo, fondata sull’approfondimento della storia delle arti e dell’estetica di tale periodo, oltre che su conoscenze ed esperienze proprie del settore musical-teatrale.

Si tratta di figure in grado di leggere criticamente una rappresentazione di teatro in musica, alla luce dei numerosi elementi che in tale spettacolo convergono (musicali, ma anche storico-artistici, poetici, scenografici).

Potenziali sbocchi professionali: contribuire attivamente all’allestimento di rappresentazioni teatrali in virtù di specifiche competenze musicali e/o tecnico-artistiche (registiche, scenografiche); curare, nell’ambito delle attività summenzionate le relazioni esterne, con particolare riferimento alle attività promozionali; gestire gli aspetti normativi e amministrativi del contesto di riferimento.

Docenti: Andrea Baldissera, Alfonso Cipolla, Giorgio Costa, Mariateresa Dellaborra, Piergiuseppe Gillio, Renato Meucci, Giovanni Milo, Attilio Piovano, Carla Pomarè, Claudio Rosso, Marco Ruggeri, Stefania Sini, Marcella Trambaioli, Luca Valentino, Roberto Balconi, Fabio Bonizzoni, Gabriele Cassone, Gaetano Nasillo, Nicholas Robinson. Il termine per la presentazione delle domande di ammissione alla preselezione è il 16 gennaio 2015.

info:

Università del Piemonte Orientale
Segreteria: Graziella Colaianni
Tel:  0161-228243 – Fax: 0161-228229
Email: graziella.colaianni@unipmn.it Conservatorio Cantelli
Segreteria: Cinzia Martinotti
Tel: 0321-640558 – Fax: 0321-640556
Email: master@consno.it

pagina web: master.consno.it


Categories: Dance

Filastrocca dei giorni in attesa della dodicesima notte

Il Teatro della Memoria - 31 December 2014 - 3:18pm
Auguri dal Teatro della Memoria in compagnia di pernici, oche e anelli d’oro

Clicca sull’immagine e unisciti al canto

 

The Twelve days of Christmas

On the first day of Christmas,
my true love sent to me
A partridge in a pear tree.

On the second day of Christmas,
my true love sent to me
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the third day of Christmas,
my true love sent to me
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the fourth day of Christmas,
my true love sent to me
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the fifth day of Christmas,
my true love sent to me
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the sixth day of Christmas,
my true love sent to me
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the seventh day of Christmas,
my true love sent to me
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the eighth day of Christmas,
my true love sent to me
Eight maids a-milking,
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the ninth day of Christmas,
my true love sent to me
Nine ladies dancing,
Eight maids a-milking,
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the tenth day of Christmas,
my true love sent to me
Ten lords a-leaping,
Nine ladies dancing,
Eight maids a-milking,
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the eleventh day of Christmas,
my true love sent to me
Eleven pipers piping,
Ten lords a-leaping,
Nine ladies dancing,
Eight maids a-milking,
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree.

On the twelfth day of Christmas,
my true love sent to me
Twelve drummers drumming,
Eleven pipers piping,
Ten lords a-leaping,
Nine ladies dancing,
Eight maids a-milking,
Seven swans a-swimming,
Six geese a-laying,
Five golden rings,
Four calling birds,
Three French hens,
Two turtle doves,
And a partridge in a pear tree!

 The Twelve Days of Christmas è una antica canzone inglese che scandisce in un percorso fantastico i dodici giorni che portano dal Natale all’Epifania passando per il Capodanno. Ad ogni ripetizione della strofa si aggiunge un simbolo giocoso il cui numero rimanda a un’immagine mistica, quali ad esempio i Sei Giorni della Creazione oppure le Otto Beatitudini. Cliccando sull’immagine potete vedere una bella versione con solisti, coro e orchestra registrata alla Royal Albert Hall e trasmessa da BBC1 TV  ed unirvi idealmente al canto del pubblico in sala.
Categories: Dance

I Dosto & Yevski travolti da un’insana passione per la danza

Il Teatro della Memoria - 21 December 2014 - 7:51pm
Un vortice di gag musicali e danzanti nel nuovo spettacolo S…Partiti per la danza
clicca sull’immagine per il depliant con i credits

Comicità, virtuosismo, effetti surreali e grotteschi sono la cifra di questa nuova produzione della collaudata ditta Dosto & Yevski, questa volta alle prese con Tersicore, grazie alla collaborazione fra danzatori e musicisti. Lo spettacolo che debutta il 26 dicembre a Roma al Teatro Arcobaleno è prodotto da Musicomix e dalla compagnia di danza Il Cerchio e il Centro.

Per gli iscritti a questo blog e alla pagina Facebook de Il Teatro della Memoria sono disponibili biglietti ridotti a 12€ per gli adulti (invece di 20€) e a 10€ per i bambini. E’ necessario prenotare all’indirizzo mail dostoeyevski@alice.it specificando giorno, numero di posti da prenotare e un nome di riferimento per il ritiro dei biglietti al botteghino.

Dal 26 dicembre 2014 all’11 gennaio 2015
Teatro Arcobaleno – via F. Redi 1/a – Roma
tel. 06-44248154 – 06-4402719

Categories: Dance

Great music by Bach, Haendel and Vivaldi with baroque orchestra

Il Teatro della Memoria - 18 December 2014 - 2:53pm

Saturday 20 December at the Santa Maria degli Angeli e dei Martiri Basilica in Rome

Among the many Christmas concerts that are being produced in Roman churches, this one stands out as it offers to the audience the possibility to listen to music rarely performed with period instruments. On this occasion the Sinfonias from Cantatas no. 42 and 35 by J.S. Bach will be performed by an ensemble featuring, alongside the strings and Continuo, also the Baroque Oboe, the Oboe da Caccia and the Baroque Bassoon, all with tone colours quite different from their modern counterparts. The same instruments will enrich the performance of Vivaldi’s Magnificat and of the arresting motet for double choir “Singet dem Herrn ein neues Lied” BWV225 by Bach.  The evening will close with the chorus “For unto us a child is born” from Haendel’s Messiah. The series Organo in Festa a Natale in which the concert appears will continue in the same venue on December 24 and 25.

Coro Schola Cantorum S. Maria degli Angeli

Solo Singers:
Anna Carbonera, Angela Bucci, Antonello Dorigo, Ermenegildo Corsini, Roberto Curione

Aramus Baroque Orchestra
I violin: Valerio Losito
II violin: David Simonacci
Viola: Gianfranco Russo
Cellos: Ludovico Minasi, Giordano Antonelli
Violone: Fabrizio Cardosa
Oboes: Barbara Ferrara, Nicola Barbagli
Oboe da caccia: Raffaella Bortolini
Bassoon: Andrea Toschi
Harpsichord: Paolo Tagliapietra
Organ: Federico Vallini

Conductor:
Osvaldo Guidotti

Saturday December 20 – 8.30PM – Free entrance
Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri
piazza della Repubblica – Roma (Italy)
Info: phone (+39) 338-675.44.25


Categories: Dance

Bach, Haendel e Vivaldi con solisti, coro e orchestra

Il Teatro della Memoria - 17 December 2014 - 4:48pm

Sabato 20 dicembre a Roma presso Santa Maria degli Angeli e dei Martiri

Non è certo il solo concerto natalizio che viene proposto in questi giorni a Roma, ma sicuramente motivo di interesse per il pubblico sarà la possibilità di ascoltare un repertorio che non viene eseguito spesso con gli strumenti dell’epoca. Per questa occasione saranno infatti eseguite le sinfonie dalle cantate di J.S. Bach n. 42 e 35 che prevedono nell’organico orchestrale accanto agli archi strumenti quali l’Oboe barocco, l’Oboe da Caccia e il Fagotto barocco, dal timbro assai diverso da quello degli omologhi moderni. Gli stessi strumenti impreziosiranno l’esecuzione del Magnificat di Vivaldi e la bellissima pagina del mottetto di Bach per doppio coro “Singet dem Herrn ein neues Lied” BWV225. Concluderà il programma il coro “For unto us a child is born” dal Messiah di Haendel . La rassegna Organo in Festa a Natale in cui il concerto è inserito continua nella stessa sede il 24 e il 25 dicembre.

Coro Schola Cantorum S. Maria degli AngeliSolisti:
Anna Carbonera, Angela Bucci, Antonello Dorigo, Ermenegildo Corsini, Roberto Curione

Orchestra Barocca Aramus:
I violino: Valerio Losito
II violino: David Simonacci
Viola: Gianfranco Russo
Violoncelli: Ludovico Minasi, Giordano Antonelli
Violone: Fabrizio Cardosa
Oboi: Barbara Ferrara, Nicola Barbagli
Oboe da caccia: Raffaella Bortolini
Fagotto: Andrea Toschi
Clavicembalo: Paolo Tagliapietra
Organo: Federico Vallini

Direttore:
Osvaldo Guidotti

Sabato 20 dicembre 2014 ore 20,30 – Ingresso libero
Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri
piazza della Repubblica – Roma
Info: tel. 338-675.44.25


Categories: Dance